it-swarm-eu.dev

Devo conservare il file di scambio su un'unità SSD?

Sto considerando di ottenere un disco SSD da eseguire come partizione del sistema operativo principale. Come ho capito, questo dovrebbe fornire un sostanziale miglioramento delle prestazioni.

  • La mia domanda è questa: Devo lasciare il file di swap su quell'unità?

La partizione di swap sarà in gran parte a ricerca casuale e quindi dovrebbe beneficiare della velocità. D'altro canto, verrà scritto costantemente su cui si consumerà l'unità più velocemente.

84
Steve Rowe

Se possibile, potresti voler utilizzare un disco rigido secondario di Platter come percorso per la memoria virtuale. Se non ne hai uno, è comunque consigliabile avere un file di paging, ma potresti volerlo disabilitare per avere spazio su disco extra. Sta a te decidere se ridurre il carico di memoria o più spazio su disco è importante ...

9
Molly7244

Da Blog MSDN > Ingegneria di Windows 7 > Supporto e Q & A per unità a stato solido :

Il file di paging dovrebbe essere posizionato su SSD?

Sì. La maggior parte delle operazioni con file di paging sono piccole letture casuali o scritture sequenziali più grandi, entrambi tipi di operazioni gestite dagli SSD.

Guardando i dati di telemetria da migliaia di tracce e concentrandoci sulle letture e le scritture dei file di pagina, lo troviamo

  • Pagefile.sys legge il numero in eccesso di scritture pagefile.sys di circa 40 a 1,
  • Le dimensioni di lettura di Pagefile.sys sono in genere piuttosto piccole, con il 67% in meno di o uguale a 4 KB e l'88% in meno di 16 KB.
  • Le scritture di Pagefile.sys sono relativamente grandi, con il 62% maggiore o uguale a 128 KB e il 45% ha esattamente 1 MB di dimensione.

Infatti, dati i tipici pattern di riferimento del file di paging e le caratteristiche di performance favorevoli che gli SSD hanno su questi pattern, ci sono pochi file migliori del file di paging da posizionare su un SSD.

65
user68795

Ecco alcuni dati di S.M.A.R.T. da un SSD OCZ-AGILITY che ho usato in un laptop Linux per circa due anni.

Ho una partizione di swap sul disco, e l'unico "Tweak" che ho fatto è impostare swappiness = 0 in Linux. Il profilo di scambio di Windows è più o meno come lo swappiness di Linux = 0.

È il mio portatile personale, quindi non viene usato 8 ore al giorno (più di 1,5 ore), ma lo sviluppo è piuttosto lungo, quindi c'è molta creazione di file in corso.

  9 Power_On_Hours          1199
 12 Power_Cycle_Count       2753
184 Initial_Bad_Block_Coun  0
195 Program_Failure_Blk_Ct  0
196 Erase_Failure_Blk_Ct    0
197 Read_Failure_Blk_Ct     0
198 Read_Sectors_Tot_Ct     1311815826
199 Write_Sectors_Tot_Ct    1546123387
200 Read_Commands_Tot_Ct    22347850
201 Write_Commands_Tot_Ct   31599623
202 Error_Bits_Flash_Tot_Ct 55136
203 Corr_Read_Errors_Tot_Ct 54890 
204 Bad_Block_Full_Flag     0
205 Max_PE_Count_Spec       10000
206 Min_Erase_Count         266
207 Max_Erase_Count         2166
208 Average_Erase_Count     842
209 Remaining_Lifetime_Perc 92

Le parti interessanti sono:

  • Power_On_Hours (trascorro troppo tempo davanti a un computer.)
  • Max_PE_Count_Spec è 10000, che è il numero minimo di reflash a cui un blocco può far fronte.
  • Il conteggio delle minime, massime e medie indica un po 'la robustezza dell'algoritmo di livellamento dell'usura. Suppongo che sia abbastanza OK che il blocco peggiore sia stato fatto lampeggiare circa due volte più spesso della media.
  • La percentuale di vita rimanente, che è il 92%.

Quindi ... penso che sia sicuro assumere che il disco dovrebbe durare fino a quando non lo ritiro per altri motivi. (* tocco di legno) È già troppo piccolo ...

Supponendo che la scala dei numeri, 40 ore/settimana darebbe una durata di almeno 3-4 anni - probabilmente di più, dal momento che ho il sospetto che sono più efficiente a indossare il mio disco a casa ... Meno incontri ... Quindi, io penso che sia abbastanza OK per una macchina da lavoro, visti i benefici.

100% / (40h/(1199/(2*52w)) * 8% = 3.6  // Did I get that right, eh...

Quindi, il mio consiglio è: sbarazzarsi delle rumorose unità meccaniche e goderti il ​​silenzio :-)

È fantastico con un laptop assolutamente silenzioso.


Ho ritirato il disco qualche tempo fa, dopo più di 5 anni di servizio. Avevo bisogno di un disco più grande, ed era anche bello averne uno più veloce. Alcuni blocchi sono definitivamente morti, ma sembra che potrebbe restare insieme ancora qualche anno.

A proposito, è sicuramente sopravvissuto al portatile in cui è stato originariamente installato.

9 Power_On_Hours                  3965
12 Power_Cycle_Count              8755
184 Initial_Bad_Block_Count          0
195 Program_Failure_Blk_Ct           0
196 Erase_Failure_Blk_Ct             0
197 Read_Failure_Blk_Ct              0
198 Read_Sectors_Tot_Ct     5438181603
199 Write_Sectors_Tot_Ct    4223860468
200 Read_Commands_Tot_Ct     108147770
201 Write_Commands_Tot_Ct     87443515
202 Error_Bits_Flash_Tot_Ct     364621
203 Corr_Read_Errors_Tot_Ct     350922
204 Bad_Block_Full_Flag              0
205 Max_PE_Count_Spec            10000
206 Min_Erase_Count                940
207 Max_Erase_Count               7808
208 Average_Erase_Count           3119
209 Remaining_Lifetime_Perc         69
211 SATA_Error_Ct_CRC                0
212 SATA_Error_Ct_Handshake          0
213 Indilinx_Internal                0
20
kalle

Ho una risposta migliore: perché, quando puoi comprare più RAM? RAM è economico o meno costoso dello spazio SSD. È anche molto più veloce, e mai (beh, quasi mai) degraderà come fanno le unità SSD.

Scambiare la memoria su disco è un sintomo di RAM insufficiente. Se è necessario accelerare lo scambio, non accelerare il disco di swap, aggiornare il RAM e lo scambio andrà via. Lo swap deve essere considerato comunque un piano di riserva dell'ultimo resort.

19
Ernie Dunbar

Un sacco di persone dicono "non scambiare se puoi aiutarlo", ma questo è fuorviante, almeno per Windows (e probabilmente anche per Linux). Windows, esp. le versioni recenti, proveranno sempre a riempire RAM con dati memorizzati nella cache che pensano che saranno necessari rapidamente e scambieranno deliberatamente altre cose su disco. Lo fa indipendentemente dalla quantità di RAM che hai. Ho 4 GB, solo metà in uso, ma lo scambio avviene ancora. Anche disabilitare lo swapping è una cattiva idea, perché alcuni programmi possono richiedere enormi quantità di memoria a loro riservata (si pensi a Photoshop) e si può facilmente uscire dai messaggi di memoria. Dipende dall'uso, ma lo scambio è sempre utile per situazioni estreme.

Quindi gli SSD non sono una sostituzione per RAM (dire "avere più RAM" manca il punto) ma un'alternativa possibilmente più veloce alla memoria virtuale su hard disk. Dai un'occhiata a questa recensione per vedere come gli SSD possono lasciare polvere nella polvere: "Hard-Drive Roundup June 2010"

Ricorda anche che la cifra della IOPS è molto più importante della velocità di trasferimento.

Un'altra cosa da considerare è se la tua attuale unità di scambio è anche la tua unità principale. Per la maggior parte delle persone, la risposta sarà sì. Ciò significa che il disco fisso deve accedere alla memoria virtuale paginata mentre accede anche a dati e programmi. In questo caso, è probabile che un SSD per il paging abbia un notevole miglioramento.

Sto cercando qualcuno che abbia provato a dare informazioni definitive sulle prestazioni, ma sulla carta il caso sembra chiaro.

11
David Pritchard

La risposta di Patrick Regan su "swappiness" è piuttosto azzeccata: a seconda dell'utilizzo, potrebbe andare bene, e se stai usando Linux puoi Tweak "vm.swappiness" in sysctl (come descritto in una domanda precedente) per il vostro uso.

Quindi sono tentato di dire sì, a patto che tu dia un sacco di disco al tuo scambio. Ho sentito molte cose sui controller interni delle unità SSD che hanno algoritmi super-ottimizzati per combattere l'usura delle scritture, quindi in teoria sarebbe utile: dargli un sacco di spazio e impostare il livello di swappiness del kernel basso, e il controller SSD può diffondere le scritture e prevenire eventuali problemi di usura.

Quindi questo mi ha fatto pensare a quale potrebbe essere la più grande partizione di swap. Ho bloccato la tua menzione di "partizione swap" e ho pensato "Linux", quindi ho esaminato i massimi lì.

Si scopre che è possibile creare cose ridicole come le partizioni di swap da 16 TB, almeno in base alla matematica del kernel. mkswap potrebbe non essere in grado di inizializzare effettivamente quella partizione, ma il kernel lo supporta. Tuttavia, il kernel non può usare it. Secondo questo , 16 GB è circa la più grande partizione di swap che puoi fare e usa in un moderno Kernel Linux.

Quindi sì, puoi, se il tuo utilizzo sarà abbastanza libero da swap. Se sarai swap-pesante, però, forse una chiave USB cheapo per ReadyBoost (o l'equivalente Unix) sarebbe una soluzione migliore - quella quando il tuo scambio distrugge il dispositivo dalla sovrascrittura, sarà economico da sostituire e non ti costerà il prezzo di un altro SSD.

2
quack quixote

Aggiornamento 2016

Performance

Alcuni dati più recenti sugli SSD al giorno d'oggi. In genere leggono, scrivono 500 MB/s. Un normale I/O di RAM decente è di circa 10-20 GB/s. Tuttavia esiste SSD PCI-e; hanno una buona frequenza I/O (1-2 GB/s), ma continuano a suonare come RAM nei primi anni duemila.

I rapporti di prestazione sono:

  • Se RAM è al 100%
  • PCI-e SSD è circa il 10%
  • SSD è intorno al 2,5-5%
  • L'HDD è intorno allo 0,25-1%

Se disponi di un HDD, la tua memoria virtuale potrebbe avere un buon incremento delle prestazioni.

Prezzo

I normali SSD sono diventati economici, ma PCIe SSD con un buon I/O non è ancora molto economico. Fai solo la matematica; fuori dal prezzo PCI-e SSD è possibile acquistare una nuova scheda madre con nuova RAM, e voilà, problema risolto.

D'altra parte, dal momento che gli SSD sono diventati più accessibili, sono molto disponibili a basso costo e in realtà riutilizzerò il mio vecchio SSD da 96 GB come memoria virtuale. Non posso davvero venderlo, quindi posso usarlo per la memoria virtuale. Beh perchè no? È ancora meglio di un HDD. Se devi avere un file di pagina, mettilo su un disco legacy.

Affidabilità

Il seguente test mostra che molti di essi falliscono dopo un po '.

Failure

100-600 terabyte sono davvero un sacco di I/O, e se hai una memoria virtuale di 48 GB, se leggi e scrivi tutto dentro e fuori, significa almeno 2000 iterazioni prima dei primi settori danneggiati, ma se hai un disco affidabile, è più simile a 10000 o più. Suppongo che siano più di due o tre anni di utilizzo.

Sum

Lo userei come un disco virtuale se ne avessi davvero bisogno, ma se è un'opzione disponibile, espandi il tuo RAM il più lontano possibile per necessità. Utilizzare questa memoria virtuale solo se si esauriscono le opzioni. D'altra parte, è possibile utilizzare il vecchio SSD per questo scopo, ed è possibile sostituirlo per 30-40 USD in qualsiasi momento se fallisce (probabilmente non durerà a lungo), può essere utile.

SSD PCI-e per memoria virtuale: se vuoi bruciare denaro o se non hai assolutamente altra scelta.

Un ultimo sidenote: se ora hai solo HDD, vai a prendere un SSD, migra il tuo sistema operativo, ti sembrerà di aver comprato un nuovo computer.

2
CsBalazsHungary

Sebbene la lettura casuale delle unità SSD sia molto buona, le prestazioni di scrittura casuale possono essere molto negative. Apparentemente alcuni SSD forniscono solo 12 IOPS di scrittura , che è solo un decimo di ciò che fornisce un disco rotazionale standard (~ 120 IOPS) e SSD ancora più veloci come il Super Talent SSD può fornire solo 50 IOPS di scrittura casuale.

D'altra parte, è possibile che un SSD esegua migliaia di operazioni al secondo, ad esempio Intel X25-M 160 GB 34 nm MLC G2 in grado di eseguire 86001 (secondo la scheda tecnica Intel) o addirittura 153342 IOPS di scrittura casuale di blocchi 4k.

Quindi, in conclusione, le prestazioni di swap del tuo SSD potrebbero essere migliori, ma non dare per scontato che ciò avverrà fino a quando non avrai controllato il numero di IOPS di scrittura casuale che il tuo SSD può raggiungere.

[1]: http://download.intel.com/design/flash/nand/mainstream/322208.pdf

[2]: http://www.legitreviews.com/article/1022/6/

1
gmatht

Sarei propenso a dire che il guadagno in termini di prestazioni non ne vale la pena, specialmente se si dispone di molta RAM. Se hai almeno 2 GB di RAM, probabilmente non pagherai comunque una tonnellata quindi i benefici sarebbero minimi. Per non parlare del fatto che le dimensioni dei dischi SSD sono relativamente piccole, quindi non si può desiderare di consumare qualche GB di file di paging su di esso.

0
MDMarra

Penso che dipenderà da quanto RAM hai e da come è impostata la tua "swappiness". Ho uno swap impostato sui miei computer, ma se non lo faccio ibernare, scrivo raramente. Tendo a non sfruttare al massimo il mio RAM utilizzo. Ma se sai che stai facendo molto scambio, direi di no. Se non lo colpisci molto, direi di provarci.

0
Patrick Regan

A meno che tu non abbia bisogno del file di swap (per la sospensione su disco per esempio), semplicemente spegnerei lo swap e liberassi la tua partizione di swap.

Il punto di scambio è fornire un livello di cache aggiuntivo. Poiché il tuo SSD ha una bassa latenza, i guadagni dell'utilizzo dello swap sono molto più bassi.

Se il tuo sistema non cambia quasi mai, allora ha ancora più senso liberarsene. Ho eseguito alcune scatole Linux senza alcuno scambio per alcuni anni (su normali unità disco fisso) senza problemi di prestazioni. Qualsiasi box con più di 2 GB di RAM Semplicemente non mi preoccupo di scambiare.

0
Ben S

FWIW: Ho usato il mio pagefile.sys sul mio Intel SSD, per 10 mesi continuamente. Non so su Windows Vista o più recente, ma su Windows XP disattivare il file di paging mi sembra una pessima idea. Windows deve trame su qualcosa, quindi il thrash su un SSD è molto meglio del thrashing su un HD tradizionale ;-)

Se questo effettivamente diminuisce la durata dell'SSD, e allora? Ne comprerò di più grandi probabilmente una volta all'anno mentre i prezzi calano continuamente. In questo preciso momento, spenderai circa $ 2/GB.

0
Chris O