it-swarm-eu.dev

Perché funziona la sezione aurea? O lo fa?

Questo è solo un esempio di un articolo che promuove l'uso del rapporto aureo nel design. Negli ultimi anni ho visto alcuni articoli simili, ma nessuno di loro sembra davvero approfondire oltre a spiegare quale sia il rapporto aureo. Sono stato in grado di trovare molto pochi studi effettivi che lo testano e sembra che i risultati siano inconcludenti.

Ecco alcuni altri articoli di web design che sostengono il rapporto aureo:

Sfortunatamente, anche se gli articoli di cui sopra provengono da alcuni dei più popolari blog di design online, nessuno di loro cita nemmeno uno studio. Solo Jason Santa Maria sembra addirittura mettere in discussione il suo utilizzo, ma lo mette in discussione solo per il mezzo web.

A rischio di andare contro il grano della comunità del design, ci sono prove oggettive che il rapporto aureo effettivamente migliora il design? Esistono studi di split test che confrontano l'efficacia di un design di un sito Web basato sul rapporto aureo rispetto a uno che non lo è? E se, in effetti, il rapporto aureo nel design si dimostra più efficace, perché è così? Ci sono principi più grandi che possiamo trarne e che possono essere applicati in diversi modi? Ci sono altri rapporti d'oro?

32
Virtuosi Media

Non ci sono prove che dimostrino che il rapporto crea qualcosa di meglio. C'è un bel libro sull'argomento sulla scoperta del rapporto, che dettaglia anche alcuni dei mistici attorno al suo presunto uso nell'arte e nell'architettura.

"Il rapporto aureo: la storia di PHI, il numero più sorprendente del mondo", Mario Livio .

6
Tucker

Ho pensato che la roba "rapporto aureo" fosse vera per molto tempo per il web design. Ma ora ho effettivamente scoperto che l'intera roba del rapporto aureo è assolutamente senza senso, vedi: http://vimeo.com/88132964

NO: architetti, pittori ecc ... NON hanno usato il rapporto aureo nelle loro opere, mai, NON: NON è dell'antichità, né degli egiziani, né dei greci e anche la roba di Da Vinci non ha senso. Anche assolutamente senza senso.

Fu una specie di clamore dopo che Adolf Zeising pubblicò un libro sul rapporto aureo nel 1854. Prima del 1830 non ne viene nemmeno menzionato. Qualsiasi analisi statistica sulle piramidi di qualsiasi quadro rivela che tali usi non esistono.

E no ... gli umani NON preferiscono il rapporto aureo come più bello contrariamente alla leggenda popolare e NO non preferiscono che il design sia "più perfetto" "inconsciamente" ... è una bufala.

E per di più: quella famosa conchiglia nautilus: non ha nemmeno le proporzioni aurea .......

Di nuovo vedi: http://vimeo.com/88132964 perché il Dr. Keith Devlin: http://www.stanford.edu/~kdevlin/ può spiegare meglio in questo modo di me.

3
edelwater

Se sovrapponi una serie di scatti del film Blade Runner con un rettangolo di Fibonacci (diviso in due parti per il rapporto aureo), il punto focale principale dopo il punto focale principale viene posizionato proprio sopra la linea di divisione. So che è soggettivo, ma dovresti provare a posizionare il soggetto in quel punto e trascinarlo altrove. Più è vicino alle linee di divisione verticali e orizzontali determinate dal rapporto aureo, meno l'occhio vuole guardarsi intorno e più significativo e avvincente diventa quel punto focale. Mentre lo allontani, l'occhio vuole vagare e fluttuare intorno ad altre aree dell'inquadratura. L'uso del rapporto aureo sembra essere la norma tra i cineasti che adeguano costantemente l'inquadratura di centinaia di immagini in un singolo progetto.

3
user2994

Fibonacci (e il rapporto aureo - che è ciò che genera la sequenza fibonacci) si verifica costantemente nel mondo naturale.

(che è dovuto alla matematica e alle leggi sottostanti di energia dell'universo)

Non sorprende che, dal momento che viviamo in un mondo di Fibonacci, le stesse proporzioni ci sembrano "giuste" adesso, come hanno fatto per i Greci:

http://www.maths.surrey.ac.uk/hosted-sites/R.Knott/Fibonacci/fibnat.html

2
PhillipW

Si dice che il rapporto aureo sia una misura naturalmente presente in natura. IMHO è una cazzata, ma YMMV.

Ad ogni modo, mi piacciono molto le sue proporzioni, se usate su certe cose come i rettangoli.

Ho anche letto molto di quanto siano fantastici i sistemi a griglia e un sito Web di esempio (che non ha il link per mostrarlo) è stato una cazzata completa per i miei occhi, ma acclamato come un design fantastico.

Scherzi a parte, altre cose sono molto più importanti di IMHO. La tipografia, la lunghezza dei paragrafi, il rumore visivo, sono fattori molto più decisivi del layout reale, ma di nuovo, prendi questo con un pizzico di sale, non sono un designer.

1
Camilo Martin

Il non familiare è bizzarro. Ciò a cui siamo abituati da sempre, ci mette a nostro agio.

Poiché la natura abbonda di cose che riflettono costantemente il rapporto aureo (già discusso a lungo), i nostri sensi ottengono un senso di conforto anche in qualcosa di nuovo se segue lo schema noto.

Questo non per minare le qualità del numero di Fibonacci o commentare le proprietà misteriose/miracolose/magiche.

1
Kris

Non ci sono prove oggettive che sia meglio, il che sarebbe difficile poiché l'estetica è soggettiva anche se una cultura ha lo stesso gusto.

Detto questo, le proporzioni contano e le proporzioni dorate non sono certamente la scelta peggiore che puoi fare. Nel web-design viene normalmente utilizzato dividendo in tre che crea una stima approssimativa (ancora un'altra prova che non è oggettiva) della regola d'oro.

Quindi non pensarci come una regola oggettiva, pensaci come un buon set di regole tra gli altri.

0
ThomPete