it-swarm-eu.dev

Etichettare un annuncio

Il management della mia azienda ha detto che dovevamo iniziare a etichettare i nostri annunci. Dobbiamo chiarire che un annuncio non fa parte del nostro sito mettendo la parola "annuncio" vicino all'annuncio.

(A) Gli annunci di etichettatura sono controproducenti? Ho pensato che il punto di un annuncio fosse fondersi con il sito e ingannare gli idioti facendoli clic. Personalmente, se sapessi che qualcosa era palesemente un annuncio, non lo farei clic. CNN e Yahoo identificano chiaramente l'annuncio. Digg, tuttavia, fa apparire i propri annunci come contenuti reali.

(B) Un collega ha sottolineato che la maggior parte dei siti etichetta l'annuncio con il testo sotto l'annuncio. Ho sempre pensato che le intestazioni dovrebbero essere sopra quello che descrivono. Inoltre, ogni altra intestazione sul nostro sito è sopra il contenuto che descrivono, quindi non dovrei cercare la coerenza?

[~ ~ #] CNN [~ ~ #]

alt text

Yahoo

Yahoo

Il nostro sito

alt text

4
JoJo

(A)
E qui I pensava che il punto di un annuncio fosse informare il visitatore di prodotti e possibilità di cui non era a conoscenza ma che sarebbe felice di esplorare . Aspettare...

Capisci che provare a ingannarmi tutto il giorno per fare clic sui tuoi annunci mi renderà meno probabile il ritorno alla tua pagina?

Tutti noi siamo idioti qualche volta. Leeching su questo è economico. Se sei soddisfatto, va bene, ma non dare per scontato che la tua opinione sia universale.

(B)
Le immagini sono generalmente etichettate sotto l'immagine nella maggior parte delle pubblicazioni - si suppone che l'immagine attiri l'attenzione e la descrizione solo per ulteriori informazioni.

Per il tuo scopo, il testo sopra l'annuncio sarebbe più logico (e un bordo attorno ad esso, o qualche altra distinzione visiva mentre ci sei. Siamo diventati abbastanza bravi a ignorare gli annunci comunque).

Tuttavia, "etichetta in basso" potrebbe corrispondere meglio alle aspettative visive. Tuttavia, dai campioni che hai fornito, il tuo sito sembra migliore.

5
peterchen

A) L'etichettatura di una pubblicità non è controintuitiva perché, a questo punto, tutti sul Web sanno come appare un banner pubblicitario. Inoltre, indurre un utente a fare clic su un annuncio nascondendone l'etichetta è peggio. Se un utente fa clic su un annuncio, ma non si rende conto che si tratta di un annuncio, la sua opzione dell'annuncio e del materiale associato sarà negativa. Come utente Digg, posso distinguere tra un link a pagamento e non pagato su Digg e di solito evito quelli a pagamento. Anche se alcuni utenti vengono indotti a fare clic sull'annuncio, il numero di hit non significa molto se anche la frequenza di rimbalzo è molto alta.

B) La semplice risposta è che il più delle volte nessuno guarda l'intestazione della piccola pubblicità. Ecco perché ricevi errori.

Il motivo per cui la maggior parte degli inserzionisti mette in fondo l'etichetta "pubblicità" è perché vogliono che gli utenti guardino prima l'annuncio, quindi l'etichetta. Alla fine, vogliono che gli utenti facciano clic sull'annuncio prima che notino che si tratta di un annuncio.

Tuttavia, gli utenti si sono adattati a questo trucco semplicemente ignorandoli. Si chiama "cecità del banner" e puoi trovare maggiori informazioni qui: http://www.useit.com/alertbox/banner-blindness.html

Fondamentalmente, le persone sanno che aspetto hanno gli annunci, quindi saltano tutto ciò che sembra uno e continuano a leggere su qualsiasi contenuto la pagina abbia da offrire. Anche i contenuti non pubblicitari verranno ignorati se sembra un annuncio.

Il mio consiglio sarebbe di seguire il design del sito e attenersi con coerenza. Continua a posizionare l'intestazione dell'annuncio in alto perché posizionare l'etichetta dell'annuncio in alto o in basso non influirà sulla funzione dell'annuncio.

2
Kevin G

La decisione di etichettare gli annunci potrebbe non essere una delle UX, ma per motivi legali o di altro tipo. Sia sopra, sotto, accanto o sopra, assicurati che l'etichetta non ingombra la pagina, non attiri inutilmente l'attenzione o danneggi l'esperienza della lettura (o qualunque attività l'utente possa avere) così com'è.

(A parte: non dovresti considerare gli utenti "idioti", sicuramente non chiamarli idioti. Sarà molto più produttivo per te identificarti e provare simpatia per i tuoi utenti, piuttosto che denigrarli.)

2
lucasrizoli

La risposta a (a) dipende se sei una persona con esperienza utente o una persona di marketing online.

Direi lo stesso anche per la domanda (b). Dal punto di vista della UX, direi che il testo "pubblicità" dovrebbe sicuramente essere sopra l'annuncio e più grande. Ho la sensazione che il testo sotto gli annunci sia il più delle volte un compromesso tra legale e marketing.

1
DA01