it-swarm-eu.dev

Come programmatore, come posso passare a User Experience Design?

Sono stato uno sviluppatore per oltre 6 anni, lavorando principalmente nel contesto Web e in generale ho distribuito applicazioni, servizi e anche applicazioni frontali. Ho iniziato a programmare originariamente attraverso gli studi di Interactive Design all'università, ma poi mi sono allontanato da quello che sicuramente non sono un graphic designer.

Tuttavia, ho davvero una passione per arti visive , visual design , Progettazione dell'interfaccia utente e esperienza utente . Quando dico progettazione dell'interfaccia utente, intendo di più verso il lato Information Architecture delle cose, al contrario di "graphic design".

Con questo in mente, In che modo un programmatore potrebbe spostarsi nell'area di User Experience?

Ad esempio:

  • Dovrei tornare a scuola (davvero non voglio farlo)?
  • Mi butto nel profondo e faccio domanda per un lavoro?
  • Posso sfruttare le competenze e l'esperienza che ho come sviluppatore di software per aiutare a lavorare?
  • Che aspetto avrebbe un portfolio per un ragazzo con interfaccia utente/esperienza utente?
  • Cosa cercano i datori di lavoro quando cercano questo tipo di posizione?
  • Costruire alcune app/wireframe incentrate sull'interfaccia utente nel mio tempo sarebbe di aiuto?
68
andy

Inizia a lavorare sul tuo 10.000 ore in ogni modo possibile. Ciò significa leggere materiale riguardante il campo, immergersi e fare domanda per un lavoro, hackerare qualcosa come un hobby, tenere il passo con gli sviluppi del settore, prestare attenzione ai leader del pensiero (ad esempio Jakob Nielsen, Jared Spool, Steve Krug, ecc.) e porre molte domande. Quindi mi aspetto che la tua reputazione qui aumenti rapidamente!

Non è necessario tornare a scuola a meno che non lo si desideri, cosa che non si desidera, quindi saltare. Invece, leggi libri, blog e partecipa a conferenze ed eventi. Sfrutta il tuo approccio al campo da un punto di vista ingegneristico come un vantaggio che altri progettisti visivi o UX non hanno: sai come funzionano le viscere del software e hai un'idea molto più chiara dei vincoli e dei limiti introdotti in un'architettura dalla tecnologia. Questo angolo può essere un terreno molto necessario nella realtà per molti team di progettazione.

Portafoglio

Un buon portfolio per un progettista di UI/UX è costituito principalmente da storie. Hai riscontrato un problema del genere in una situazione del genere e hai considerato una serie di variabili diverse al fine di offrire una certa soluzione. Come puoi vedere dalle risposte su questo sito, con UI/UX ci possono essere molte soluzioni possibili a un problema, che è diverso dall'ingegneria in cui spesso c'è una soluzione che è stata progettata dal creatore dell'ecosistema in cui stai lavorando.

In questo campo, tuttavia, le cose sono più soggettive e l'unico modo per risolvere i problemi è attraverso esperienza e buon senso . La parte dell'esperienza richiede tempo e il senso comune è qualcosa che gradualmente si evolve dall'aver visto molto (cosa che probabilmente hai se hai usato il Web negli ultimi 10 anni). Quindi dovresti cercare UI/UX fantastici e iniziare a costruire un'enciclopedia nella tua testa.

A parte le storie, assicurati di avere un'idea chiara di quali piattaforme conosci. C'è una grande differenza tra la progettazione di un'interfaccia utente per un'app desktop Winforms rispetto a un'app per iPhone. Se riesci a dimostrare conoscenza in entrambe le aree, congratulazioni, sei speciale.

Occupazione

È difficile dire cosa cercano i datori di lavoro in "User Experience Designers". Personalmente cerco di stare lontano da quel termine in quanto è così ampio (come "ingegnere del software") che non specifica davvero cosa stai facendo. Invece, prova a specializzare le tue conoscenze e lascia che questo ti dia un vantaggio. Il campo dell'esperienza dell'utente consiste nel supervisionare molte cose e nel prendere le migliori decisioni basate sulla valutazione accurata delle diverse variabili (logica aziendale, esigenze dell'utente, requisiti tecnici, ecc.), Che si spera conducano alla migliore decisione per l'utente.

I metodi di ricerca dell'utente sono importanti, quindi rispolverali ma non ossessionarti troppo. Assicurati di esporsi ai test. Test utente, test di usabilità e test remoti sono importanti e dovresti familiarizzare con ciascuno di essi, anche se lo fai in stile Steve Krug.

Spero che aiuti. Riceverai altre risposte che ti diranno qualcosa di completamente diverso e saranno tutte valide come questa, che è tipica del campo. (A meno che qualcuno non entri e dica che dovresti andare a scuola o friggere, semplicemente non sanno che succede.;))

50
Rahul

Sono d'accordo con Rahul, alcuni punti molto positivi lì.

Avere una solida esperienza come sviluppatore mi aiuta molto durante il mio lavoro come designer dell'esperienza utente (ero abituato a sviluppare siti Web, ma passavo rapidamente a UXD). Conosci le tecniche (e i loro limiti) con cui lavori. A mio avviso, ciò ti aiuta a progettare prodotti (tecnicamente) realistici che sono possibili nell'ambito e nelle tecniche utilizzate durante un progetto.

E forse anche meglio, sai che parlano i programmatori di lingue. Designer e sviluppatori spesso si scontrano a causa di quanto pensano diversamente. Essere in grado di "parlare la loro lingua" è di grande beneficio per il tuo lavoro quotidiano, almeno per me. Ciò è utile durante le riunioni interne con manager e sviluppatori, ma può anche aiutarti durante le riunioni con i clienti.

Come risorsa, ecco alcuni buoni siti Web correlati a UX da leggere:

14
TomvB

Sono per lo più d'accordo con ciò che ha detto Rahul, ma vorrei sottolineare in particolare una cosa.

Esercitazione fare lavoro esperienza utente. Fai pratica a lotto.

Leggere blog, libri, documenti e corsi sono fantastici. Ma sapere come applicare quella conoscenza è una cosa diversa. Il vero apprendimento arriva quando provi ad applicare le tue conoscenze, a fare errori e a risolverli.

Non è necessario disporre di un titolo di lavoro correlato a UX per eseguire il lavoro su UX. Inizia a guardare i tuoi progetti attuali. Guarda come puoi migliorare il front-end. Lobby per alcuni test di usabilità leggeri. Parla con gli utenti e vedi se il design del software si adatta ai modelli mentali degli utenti. Poke. Tweak. Sperimentare.

9
adrianh

Lavoro con MOLTI sviluppatori. Sono altamente intelligenti e hanno una certa mentalità logica che li rende molto bravi a essere sviluppatori. È facile credere che tutti pensino come te, cosa che posso assicurarti che non lo fanno.

Oltre a ciò che hanno detto gli altri, ti suggerisco di trascorrere del tempo a guardare gli utenti. Entra nella loro testa per vedere come pensano. Osservare i test di usabilità sarebbe prezioso per te. Ho trascorso quasi due decenni come designer UX e sono ancora sorpreso durante i test di usabilità su ciò che è difficile e ciò che è facile per alcuni utenti. Altrettanto interessante è ciò che vogliono e non vogliono in un'interfaccia.

Una volta che hai imparato a uscire di testa e in testa agli altri, l'architettura dell'informazione è molto più semplice.

Per quanto riguarda un portfolio, dimostrare che il tuo lavoro di sviluppo (attuale e futuro) è influenzato dalla tua padronanza di UX e le migliori pratiche di usabilità è cruciale. Lavora a riquadrare il tuo curriculum e portfolio con il giusto vocabolario "UX".

5
JK Hudson

Ho provato a navigare questa transizione per circa cinque anni e ho imparato molto lungo la strada.

Innanzitutto, l'esperienza è quasi tutto. Come menzionato in un'altra risposta, la cosa di 10.000 ore (sebbene sia un espediente di Gladwell) è abbastanza buona come prima approssimazione. Ma importa che tipo di esperienza hai.

Tutta la mia esperienza è nelle startup e nelle piccole organizzazioni e penso che ciò mi abbia aiutato più di quanto avrei potuto prevedere. Il mio primo lavoro è stato in una piccola organizzazione no profit molto veloce. Stavo programmando l'intero stack, incluso il lavoro sull'interfaccia utente, e i miei "sprint" sono stati misurati in giorni, non settimane. Stavo costruendo principalmente strumenti interni, quindi il feedback è stato immediato e non filtrato.

Ero troppo inesperto per sapere perché le persone avevano problemi in alcuni punti, ma ho iniziato a vedere schemi nelle interfacce che erano facili da usare e quelli che non lo erano.

I miei prossimi lavori mi hanno fatto conoscere un pubblico diverso. Ho lavorato in un'associazione in cui sono stata esposta ad anziani scarsamente motivati ​​e ho lavorato in una startup in cui dovevo creare interfacce per Joe e Jane Sixpack come clienti.

Se l'esperienza è quasi tutto, lo studio è fondamentalmente tutto il resto . E non intendo tornare a scuola. Dovresti leggere Un sacco.

Ecco un elenco di libri utili che ho messo insieme poco fa elenco di libri UX e UI

Esistono alcuni tipi di libri che ti saranno utili:

  • Approcci generali al design - Libri come Il design delle cose quotidiane, roba di Steve Krug. Questi libri ti aiuteranno a sviluppare il giusto processo di pensiero per affrontare i problemi di UX.
  • Teoria del design - Il libro di Lidwell è fantastico. Questi libri sono il tuo design di base 101 e apprendi cose come la teoria del colore, i principi della Gestalt, il layout, ecc. (Ciò si applica più al lato del design delle cose rispetto a IA, ma qui hai bisogno di una comprensione di base indipendentemente)
  • Architettura dell'informazione - L'architettura dell'informazione per il World Wide Web è una di queste. Riguardano tassonomia, gerarchia e flussi di utenti.
  • Modelli di progettazione - La progettazione di interfacce è buona. Questi sono solo grandi elenchi di problemi e soluzioni. Questo tipo di libro è ottimo per aiutarti a costruire la tua mappa mentale di soluzioni. Per un po 'ti sembrerà di avere un numero infinito di soluzioni per ogni problema, ma dopo aver digerito alcuni di questi libri ti accorgerai che la maggior parte dei problemi è già stata risolta.
  • Casi studio - Nielsen era eccezionale qui, ma ho la sensazione che le sue cose stiano diventando piuttosto datate. I case study sono estremamente importanti e i vantaggi per te saranno simili all'apprendimento dei modelli di progettazione, solo più generali.

Inizia con i libri di carattere generale, approfondisci la teoria del design e l'IA, consulta i libri sui modelli di progettazione e finisci con la pratica e i casi di studio.

Infine, sulla gestione della transizione professionale ... Ci saranno punti nella transizione in cui devi solo chiudere gli occhi e saltare. Ad esempio, puoi fare tutto lo studio personale nel mondo, ma se sei un programmatore in una grande azienda in cui sei isolato dal feedback dei clienti e degli utenti, sarà molto difficile ottenere l'esperienza necessaria per colmare il gap. D'altra parte, lasciare un lavoro di programmazione a sei cifre per accettare un lavoro UX entry-level di solito non è saggio.

Ma il problema più grande è che nessuno crederà che sei un ragazzo UX fino a quando non avrai avuto un lavoro in cui la tua responsabilità principale era UX e nessuno vuole darti uno di quei lavori se non hai precedenti esperienze UX. È molto difficile partecipare a un'intervista e dire che "sì, ero un programmatore, ma ho studiato l'esperienza utente nel mio tempo libero". Ho gestito il problema lasciando il mio lavoro e decidendo lì e poi avrei iniziato ad essere un ragazzo UX. Nessuno ti assumerà, ma puoi essere un consulente. È così che l'ho fatto, e altrimenti non sarei stato in grado di gestire la transizione. Odiavo la consulenza, e fare affidamento sui clienti era la parte peggiore, ma quando ho intervistato per il mio prossimo lavoro, ho potuto indicare il mio curriculum e dire che avevo fatto solo UX negli ultimi due anni.

4
Jeremy T

Trova gli archetipi che vivono dentro di te:

Trainer/autore Coder Lead Techonologist

Quindi vedi quanta percentuale di questi quattro archetipi occupa la tua attenzione quando sei nel miglior flusso.

Esistono filiali nelle discipline di Interaction Design ... alcune si riferiscono maggiormente alle prospettive strategiche relative alla proposta di valore e all'aspetto della modellazione aziendale nella progettazione di servizi di prodotto, altre richiedono abilità di modellizzazione per rappresentare pienamente le interazioni tra l'interfaccia utente. Ovviamente sapere come disegnare e perfezionare i componenti dell'interfaccia utente è la chiave per qualsiasi consulente-progettista-progettista di UX di successo ... quindi, naturalmente, se sai come sviluppare servizi di prodotto significativi e utili ... forse puoi anche renderlo utilizzabile , Accessibile e misurabile.

2
Jonathan Belisle

Il modo migliore per effettuare la transizione, come ha detto Adrianh, è farlo. Se sei appassionato e interessato, lo dimostra.

Quindi aziende di bug che rispetti per uno stage. Si potrebbe semplicemente dire di si. Scopri di cosa potrebbero aver bisogno di aiuto. Abbiamo avuto qualcuno che ci ha fatto questo e alla fine le abbiamo dato un lavoro perché era così chiaramente appassionata dell'esperienza dell'utente.

1
samng

Penso che il primo passo sia iniziare a preoccuparsi dell'esperienza dell'utente. Quindi, empatia, in sostanza. Questo dovrebbe essere il motore principale di qualsiasi sforzo UX. Se senti che stai già iniziando ad avere questo, allora direi che stai arrivando e il resto è pratica, imparare da buoni esempi, leggere, ecc. Ma quel primo passo è una condizione necessaria e spesso è sufficiente per assicurarti che la tua applicazione eventualmente abbia una buona UX.

0
Assaf Lavie