it-swarm-eu.dev

In che modo la professione gestisce le domande per chi inizia la carriera?

La domanda "Dove dovrei andare a scuola" si presenta così regolarmente su IxDA e (già!) Su UXExchange, c'è chiaramente bisogno di queste informazioni.

Le istanze educative non rispondono a questa esigenza? Mancano credibilità agli occhi di coloro che chiedono informazioni per iniziare la carriera? QUAL È la soluzione definitiva a questa domanda/necessità ricorrente?

Personalmente, sono interessato a domande e risposte su metodi, strumenti, processi, teoria e sviluppo professionale per i professionisti esistenti, ma è ovvio che una buona informazione di inizio carriera influenzerà il modo in cui gli altri (non solo i potenziali gli studenti, ma anche i dirigenti, i clienti, i dipartimenti delle risorse umane) percepiscono la pratica della UX.

10
JeromeR

Trovo interessante che questa domanda sia qui discussa come un problema. Lo vedo da un altro punto di vista.

Penso che i potenziali studenti facciano questa domanda perché vogliono ascoltare le esperienze personali delle persone che hanno scelto diverse opzioni per diventare professionisti della UX. Queste esperienze personali possono fornire una visione approfondita della possibilità di essere felici in un determinato titolo universitario o meno.

Ovviamente le università forniscono informazioni sui loro siti Web e non mancano di credibilità, ma l'università sta cercando di vendersi e comunicherà solo tutti gli aspetti che la faranno apparire bene.

Le esperienze personali delle persone che hanno studiato lì forniscono una visione molto più ricca del corso universitario, dei docenti e delle opportunità di lavoro in seguito, e dovremmo essere felici di continuare a rispondere alle domande e condividere le nostre esperienze.

Il nostro lavoro riguarda la ricerca degli utenti! Quindi, perché lo vediamo come un problema quando i potenziali studenti stanno facendo un po 'di ricerca da parte degli utenti, vale a dire trovare professionisti della UX per chiedere il loro feedback sui diversi gradi e percorsi di carriera?

6
Sabrina

Nessun grado è abbastanza buono!

Una buona esperienza utente deve spesso affrontare sempre più variabili: è semplicemente troppo ampio per qualsiasi corso accademico per essere sufficientemente coperto. Siamo passati dal concentrarci su fattori cognitivi e principi di progettazione. Dobbiamo spesso rivolgerci al più ampio ecosistema in cui avvengono le interazioni. Un buon design è probabile che affronti elementi sociali e altri elementi contestuali. C'è anche un passo verso la progettazione di esperienze più coinvolgenti, giocose ed emotive.

Di conseguenza, abbiamo bisogno di ricercatori di diversa estrazione. Inoltre, le esperienze devono allinearsi con l'identità del marchio, la personalità, la posizione di mercato e la strategia aziendale di un'azienda. Nel loro insieme, non riesco a vedere alcun grado che fornisca a un individuo sufficienti conoscenze e abilità come richiesto nel nostro lavoro sempre più complesso.

Credo che la buona UX sia uno sport di squadra. Le persone dovrebbero studiare materie che li eccitano e concentrarsi sulle aree che amano. In definitiva, le tecnologie cambiano rapidamente. Pertanto, strumenti specifici e competenze relative alla tecnologia diventano obsolete. Al contrario, i paradigmi del pensiero solido, gli strumenti creativi di risoluzione dei problemi, il pensiero della ricerca analitica e l'apprendimento di come porre le domande giuste è di lunga durata.

3
Ofer Deshe

Ad essere sincero, non penso che questo problema sia unico per UX. Vedo lo stesso tipo di domande che emergono negli elenchi relativi agli sviluppatori. Mio fratello, l'ingegnere, dice che ha anche lo stesso tipo di domande.

Le professioni sono cose complesse. Quando sei fuori a guardare dentro è difficile capire da dove cominciare. Chiedere alle persone all'interno sembra essere l'approccio migliore per me.

3
adrianh

Penso che il problema sia che l'esperienza dell'utente è ancora un argomento troppo lanoso in termini di corsi e percorsi di carriera.

È psicologia? Faccio scienza informatica con HCI? È design?

Fondamentalmente è ancora un'industria così giovane che non è ancora stata fondata. Inoltre, UX non è ancora una funzione aziendale radicata. La maggior parte delle aziende produce da anni prodotti software "abbastanza buoni" senza dover aggiungere costi aggiuntivi.

Questo è il motivo per cui il sistema educativo consolidato non sta affrontando il bisogno frontalmente. Semplicemente. non c'è abbastanza domanda. I corsi commerciali che offrono una formazione specifica lo fanno vendendo agli illuminati.

C'è molto da fare, l'industria sta facendo notevoli passi avanti per affermarsi ma ci vorrà un po 'più di tempo per essere pervasiva.

Cosa fare adesso? Bene, questa è la domanda da un milione di dollari. Dobbiamo affrontare il vento prevalente. Tutti vogliono fare più conversioni perché la terra promessa del SEO non ha prodotto l'aumento delle vendite che i board si aspettavano. Se parliamo nella lingua di conversione e nel ruolo: usabilità, accessibilità, ecc., Inizieremo a dare un senso e quindi verrà creato un corso specifico.

Rivolgendomi a questa domanda fondamentale, vedo che sarà più facile farsi strada in questa professione in modo che possiamo concentrarci sul "come fare". Fino ad allora sospetto che ogni forum aperto per UX continuerà ad essere assediato da tali domande.

Personalmente non mi dispiace, dopo tutto abbiamo iniziato da qualche parte.

2
Matt Goddard