it-swarm-eu.dev

Semplicità vs. Flessibilità

Puoi creare un'ottima interfaccia utente, ma farà sempre incazzare alcuni utenti. Più flessibile è l'interfaccia utente, più complessa sembrerà. Quindi qual è la cosa migliore da fare? Creare un'interfaccia utente semplice che sia facile da usare per la maggior parte delle persone o creare un'interfaccia utente flessibile che è difficile da imparare ma fa sempre esattamente ciò che l'utente desidera?

10

Non penso che si escludano a vicenda, ma nei casi in cui lo sono devi guardare a ciò che i tuoi clienti vogliono/hanno bisogno.

Qualsiasi interfaccia può essere semplificata spostando funzionalità complesse in un altro posto. Penso che sia il principale compromesso. Per renderlo più facile da usare per l'utente medio, devi renderlo più complicato per l'utente esperto. Devono fare ancora qualche clic per ottenere le loro cose.

Ma ovviamente abbastanza spesso il software può essere semplificato sia per utenti esperti che per utenti occasionali senza sacrificare l'usabilità per nessuno di essi. Una cosa fondamentale è creare caratteristiche ortogonali che possono essere combinate facilmente. Spesso il software è complicato perché ci sono molte funzioni sovrapposte. Invece, creando alcune caratteristiche distinte che possono essere facilmente combinate, il software può essere reso molto più flessibile e semplice.

Scoprilo creando una matrice oggetto/azione. Elenca il numero di oggetti diversi nella tua app lungo un asse e le azioni che puoi eseguire su di essi su un altro asse. La matrice non dovrebbe essere troppo sparsa.

6
Erik Engheim

Non so se esiste una risposta semplice a questa domanda. Ma ci sono alcune grandi citazioni che riflettono la mia opinione sull'argomento.

Spesso puoi trovare questa citazione all'interno di libri e articoli riguardanti l'usabilità e il design:

"La perfezione si ottiene, non quando non c'è altro da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere". - Antoine de Saint-Exupéry

Tolto dal contesto, questo può sembrare a favore della semplicità sopra ogni altra cosa. È un'ottima citazione ed è davvero un ottimo esercizio per rimuovere parti inutili dal tuo design per renderlo più intuitivo. Ma penso che l'idea alla base sia incompleta quando si tratta di interfacce utente.

Penso che questo riassuma meglio:

"Difficilmente si può negare che l'obiettivo supremo di tutta la teoria è rendere gli elementi di base irriducibili il più semplici e il meno possibile senza dover rinunciare alla rappresentazione adeguata di un singolo dato dell'esperienza." - Albert Einstein

Oppure, per mettere le parole di Einstein in parole povere:

Tutto dovrebbe essere reso il più semplice possibile, ma non più semplice di quanto sia necessario.

Cerco costantemente di pensare da questa prospettiva. Abbiamo davvero bisogno di questa cosa nella nostra applicazione? Ancora più importante, qualcuno lo mancherà davvero se non c'è più? Al contrario, cosa manca all'applicazione che sappiamo che tutti vogliono? Queste decisioni vengono prese in base a ciò che la maggior parte degli utenti ha davvero bisogno di utilizzare il software in modo efficace e niente di più.

Personalmente, suppongo che renderei l'interfaccia utente il più pulita, semplice e facile da usare possibile per la tua data funzionalità. Quindi, se molte persone si lamentano del fatto che questa funzione non sia pieghevole o che la barra degli strumenti non sia mobile, allora puoi affrontarla quando arriva.

10
Steve Wortham

Eric Burke su Semplicità :

enter image description here

8
whybird

In una certa misura, puoi fare entrambe le cose. Mantenerlo il più semplice possibile per la maggior parte degli utenti e utilizzare la divulgazione progressiva per rivelare le opzioni più avanzate per gli utenti che ne hanno bisogno. Tieni presente, tuttavia, che più non equivale sempre meglio. Il sovraccarico di opzioni si verifica quando ci sono così tante scelte che l'utente si sente sopraffatto e frustrato.

7
Virtuosi Media

Riporterò qui un piccolo resoconto sui mali della flessibilità dell'interfaccia utente avanzata negli ultimi 4 o 5 paragrafi di questo voce sul mio blog su un aspetto dell'interfaccia utente di Outlook .

Ora, ci sono quelli che potrebbero vedere questo come un trionfo dell'usabilità di Microsoft. Dopotutto, ho avuto un problema e grazie alla flessibilità che hanno incorporato sono stato in grado di risolverlo. Yay Microsoft! destra?

Bene, non proprio. Vedi, il problema con le interfacce personalizzabili è che occasionalmente vengono personalizzate.

Vedi, ora che ho apportato questa modifica, se qualcuno del resto del 99,99% degli utenti di Microsoft Outlook altamente abituati che non solo non hanno modificato la loro barra degli strumenti, ma non sanno nemmeno che può essere fatto, prova a usare il uno che ho cambiato ora, avranno molto più difficoltà a trovare Rispondi a tutti.

Inoltre, se dovessi davvero abituarmi davvero, davvero, e forse anche iniziare a fare affidamento su di esso, avrei anche un momento di confusione quando andrei a utilizzare una versione non personalizzata - che inevitabilmente accadrà, anche se solo quando qualcosa viene reinstallato qualche volta e l'impostazione viene persa. Quindi, anche se sono stato davvero in grado di provare una soluzione, non è probabile che farò del suo uso in modo modificato un'abitudine davvero istintiva. Fare questo sarebbe solo invitante problemi per me stesso più avanti.

Un approccio migliore dal punto di vista di un purista di usabilità sarebbe stato quello di farlo proprio all'inizio :-)

Certo, "farlo bene" è più facile a dirsi che a farsi.

6
whybird

Non si escludono necessariamente a vicenda. Ad esempio, GMail è un'interfaccia utente complicata che è facile da imparare. Excel è un'interfaccia utente ricca e profonda che presenta molte complessità nascoste, ma l'apprendimento è elevato a causa della sua superficialità immediata (tutto ciò che devi fare per usarlo è fare clic in una cella e iniziare a digitare).

Penso che la domanda tocchi di più sui problemi con la rilevabilità. Se crei un'interfaccia utente semplice ma nascondi tutte le interazioni dietro i menu, puoi comunque confonderlo, anche se i menu non sono molto profondi. Allo stesso modo, puoi creare un'interfaccia utente davvero facile da usare concentrandoti sulle cose giuste e usando bene gli elementi di progettazione grafica (come peso, tipografia e colore) per focalizzare l'attenzione dell'utente sulle cose giuste.

C'è molto da cui attingere dai videogiochi. Una cosa che fanno bene è che i giocatori imparino l '"interfaccia" in circuiti auto-rinforzanti che garantiscono un'alta soddisfazione. Un ottimo esempio è in Super Mario, in cui saltare è un verbo di gioco di base, ma l'utente può facilmente scoprire una forma più avanzata di salto facendolo più volte in successione. Ogni volta che si collega un salto successivo, al giocatore viene data una piccola ricompensa sotto forma di Mario che urla più forte ad ogni salto. C'è sicuramente una carenza di brevi circuiti di feedback come quello nel moderno design dell'interfaccia utente.

4
Rahul

Cosa scegli? :)

enter image description here

La mia risposta: interfaccia utente di semplicità. Ma è difficile da implementare. Ma è bello.

3
igor

Sono tutto per semplici interfacce utente.

La maggior parte degli utenti preferisce un'interfaccia utente semplice, pulita e di facile comprensione.

Pensa a Google. Pensa all'iPod.

Quante persone conosci che sfruttano le impostazioni dell'interfaccia utente?

2
Sruly

IMHO, la flessibilità è troppo spesso una scusa per non implementare bene un'interfaccia utente in primo luogo.

Tuttavia, puoi avere entrambi. Scrivi una semplice interfaccia utente in un linguaggio abbastanza facile da capire, come Lua. Dai a parti dell'interfaccia un piccolo pulsante che un utente può premere per visualizzare il codice Lua per quel bit. Quindi possono modificare liberamente l'interfaccia utente.

1
Rocketmagnet

Questo è un interessante articolo correlato di Mike Rundle: http://flyosity.com/iphone/kill-the-settings-build-opinionated-software.php Anche se non è di aiuto, è ancora un buona lettura.

1
Max Steenbergen

Scegli la semplicità e dimentica la flessibilità, Microsoft ha fatto ricerche su questo quando ha sviluppato Office 2007, ti do due citazioni da questo post

Cosa dicono gli utenti: ... parlando con alcuni dei nostri utenti esperti all'interno di grandi aziende, che in molti casi ci hanno assicurato che "tutti" personalizzano la loro interfaccia utente ...

Cosa succede effettivamente: in meno del 2% delle sessioni, il programma era in esecuzione con barre dei comandi personalizzate.

Dimentica la personalizzazione dell'interfaccia utente, otterrai risultati migliori concentrandoti sul miglioramento dell'interfaccia utente predefinita.

Modifica: Vorrei chiarire, quello che sto dicendo è che dato che hai risorse di sviluppo finite, se spendi quelle risorse per ottimizzare l'interfaccia utente predefinita dell'applicazione sarà meglio che se passi il tempo a costruire la personalizzazione dell'interfaccia utente.

L'applicazione sarà migliore per il 98% che non usa mai la personalizzazione e l'applicazione sarà migliore per la maggior parte del 2% che personalizza (per aggirare un problema di interfaccia utente che puoi risolvere per tutti).

Come risultato di avere un'applicazione più piacevole da usare, otterrai più vendite (anche dal 2% che avrebbe utilizzato la personalizzazione).

Quando è stata l'ultima volta che hai detto "L'applicazione A è un piacere da usare e l'applicazione B ha un'interfaccia utente scadente, ma preferisco B perché posso riordinare le barre degli strumenti"?

1
Nir

La risposta è sempre "Non farmi pensare."
Ho letto questo libro oltre 10 anni fa. È ancora uno dei migliori libri sul web design. Non penso che le idee dell'autore si applichino a tutto, ma sono utili. Leggilo. "Non farmi pensare: un approccio di senso comune all'usabilità del web"

0
Bobby Ortiz

La chiave per fornire una buona semplicità è avere una buona modularità. http://www.ted.com/talks/george_whitesides_toward_a_science_of_simplicity.html è un buon discorso sull'argomento.

0
Christian

Ogni richiesta dell'utente è semplice nella loro mente e se avessi appena fatto quello che volevano, avresti tutta la flessibilità del mondo.

Questo è il motivo per cui dovresti iniziare in modo semplice e offrire flessibilità solo nella forma più semplice che accetteranno una volta che sarai stato in grado di ottenere alla radice ciò di cui hanno veramente bisogno.

Molte risposte hanno usato l'interfaccia di Google come esempio di semplicità, ma per quanto riguarda la funzionalità "Ricerca avanzata". Sembra che siano riusciti a renderlo semplice per la maggior parte, ma offrono una soluzione più complicata per gli altri. Ovviamente hanno le risorse per fare entrambe le cose e hanno cotto il loro codice per molti anni.

0
JeffO