it-swarm-eu.dev

Nome di questo modello di progettazione per Ricerca dinamica: aggiungi / rimuovi / modifica facilmente i criteri

Sto cercando il nome del modello o della tecnica con cui si può scegliere dinamicamente di aggiungere, rimuovere o modificare i criteri di ricerca. Sto pensando che sia per lo più (se non completamente) guidato dalle regole, ma non sono sicuro che sia un requisito o solo un'applicazione utile per la tecnica.

Proverò a spiegare brevemente come funziona. All'utente viene presentato un elenco (di qualche tipo) dei criteri di ricerca disponibili e quando viene scelto un criterio, questo viene aggiunto a un "secchio" di criteri in cui può essere perfezionato o rimosso.

Usiamo un'analogia con la libreria. I criteri sarebbero "autore", "titolo", "editore" e "data". Se l'utente seleziona i criteri "autore", "autore" viene aggiunto al "bucket" e viene fornito un contesto guidato dalle regole; per semplicità, diciamo solo che per "autore" potresti presentare all'utente una casella di immissione testo. Quindi, se l'utente sceglie "data", gli vengono dati alcuni mezzi per inserire una data e possono scegliere qualcosa come "prima" o "dopo"; a questo punto, possono aggiungere un altro criterio "data". Ciò consentirebbe loro di scegliere "prima" nel primo e "dopo" nel secondo (per fornire una ricerca minima e massima in "data").

Il potere in questo tipo di ricerca è che in qualsiasi momento prima o dopo aver eseguito la ricerca, l'utente può rimuovere (con un piccolo " x ") qualsiasi criteri specificati o continua ad accumulare su più criteri.

Ho visto questo tipo di ricerca in natura, ma ovviamente ora che ho bisogno di un esempio funzionante non riesco a trovarlo, e anche se potessi trovarlo non saprei quale sia il termine corretto per la tecnica è così che posso approfondire la ricerca.

EDIT: Questo sito è quasi esattamente quello che sto cercando (dove dice "Usa questo modulo per costruire la tua query"):

http://opl.bibliocommons.com/search

Lì, ti viene dato un singolo input per criteri positivi e un altro per criteri negativi (anche se credo che possa essere inserito in un singolo input), quindi scegli un criterio e un valore. L'unico aspetto mancante nella ricerca stessa sono i controlli granulari come "inizia con", "maggiore di", ecc. Ma sembra essere una semplice decisione di progettazione. Anche mancante, nei risultati non offre all'utente la possibilità di squalificare i criteri precedentemente selezionati. Ancora una volta, questa sembra essere una decisione di progettazione; Penso che sarebbe banale rivisualizzare nuovamente il modulo di ricerca, precompilato proprio come l'utente lo aveva inserito. In altre parole, quello che sto cercando è avere i risultati caricati nell'area di ricerca in modo che i criteri possano essere regolati, se necessario.

Ricerca sfaccettata sembra che molte volte usi questo approccio, ma non credo che questo metodo di costruzione dei criteri di ricerca sia specifico di Ricerca sfaccettata. Da quello che posso raccogliere, Ricerca sfaccettata è la pratica di fornire i tuoi oggetti ricercabili> 1 sfaccettature che puoi utilizzare per la ricerca. Non sto cercando di assegnare più sfaccettature a un singolo elemento di dati; i criteri sono lineari in quanto non credo che vi sia alcuna sovrapposizione in base alla quale sarebbe persino possibile assegnare più facet.

7
user2387

Sembra che tu stia parlando di ricerche sfaccettate, in particolare di creazione e gestione di query sfaccettate.

Stai descrivendo qualcosa come l'editor di tag in WordPress, in cui i tag sono elencati con piccoli pulsanti di eliminazione accanto a loro. Questi sono usati per i filtri di ricerca in Hearst's Flamenco UI di ricerca, sebbene nei suoi articoli su di essa non assegna un nome specifico alle caselle di query cancellabili. (Non sono sicuro che ci sia un nome per questo.)

Ci sono alcuni esempi di come i filtri di ricerca sfaccettati sono stati implementati sul web in n articolo di Greg Nudelman su UX Matters . Potresti trovare utile leggerlo.

Si noti che i disegni con i quali si presentano i filtri di ricerca differiscono, in genere in base al tipo di sfaccettatura (la variabile o la colonna nel set di dati da cercare). Gerarchie rigorose (diciamo "genere") sono spesso messe in pangrattato. Gli intervalli vengono trasformati in blocchi discreti ("prezzi" come in $ 10– $ 20, $ 21— $ 50, ecc.) Che vengono attivati ​​o disattivati ​​o che hanno intervalli da-x-a-y ("data" come in).

12
lucasrizoli

Sulla base del testo aggiornato e dell'esempio aggiunto, penso che la relazione ad-hoc (o forma libera) o strutturata (o semplicemente, filtrata) sia forse la relazione che stai cercando di descrivere e ciò che è dimostrato.

0
JustinC

È di questo che stai parlando?

Schermata della memoria flash

Edit:

Ok, quindi questo è quello di cui stai parlando.

alt text

Onestamente, non so che esiste un nome ufficiale per questo, alcune cose che potrei provare:

  • Interfaccia utente di ricerca avanzata
  • Motore di ricerca avanzato
  • Advanced Search Builder
  • Search Criteria Builder
0
devuxer