it-swarm-eu.dev

Cursori della barra di scorrimento sempre più piccoli in documenti molto lunghi

Sto lavorando a un documento molto lungo in Word 2007, e sta diventando difficile spostarlo. Bene, posso navigare per titoli, ecc., Ma mi concentro sul cursore della barra di scorrimento.

Il problema è che il cursore della barra di scorrimento si riduce man mano che il documento aumenta. Ovviamente ha diversi aspetti negativi:

  1. È difficile da catturare con il puntatore del mouse.
  2. Quando lo prendi, anche con piccoli movimenti supereresti sicuramente ciò che stavi cercando.

D'altra parte, l'unico lato positivo è che ti induce a capire quanto è lungo il documento, il che non aiuta molto, dato che lo scopo della barra di scorrimento è per la navigazione.

Non sono un designer dell'interfaccia utente, quindi non ne so molto. Osservo che Apple, Adobe e altri produttori di software di grafica hanno fatto un buon lavoro su questo consentendo agli utenti di eseguire una panoramica dell'area del contenuto in modo naturale come navigare su un grande pezzo di carta.

Bene, penso anche che le barre di scorrimento rimarranno qui per un po 'di più. La mia idea è quella di mantenere il cursore abbastanza grande da catturare e regolare la risposta della diapositiva in base alla lunghezza del documento per ridurre al minimo il superamento. Cos'altro è stato fatto nella comunità di progettazione dell'interfaccia utente per risolvere questo problema?

7
Kit

Compromessi nella progettazione della barra di scorrimento

In MS Windows, la dimensione minima del cursore della barra di scorrimento è di circa 10 pixel. Un mouse è regolato in modo tale che un utente esperto possa trascinare quasi con precisione fino a circa un pixel. Pertanto, le barre di scorrimento diventano inutilizzabili per lo scorrimento del trascinamento quando il numero di pixel nella traccia della barra di scorrimento è uguale al numero di riquadri di contenuto che è necessario scorrere. Ad esempio, supponiamo di avere un riquadro di scorrimento alto 1000 pixel in modo da disporre di una traccia della barra di scorrimento di 990 pixel e che vi siano 20 pixel per riga di contenuto. Quindi il documento più grande che l'utente può utilizzare trascinando il cursore è (1000/20) * 990 = 49.500 righe. A questo punto e oltre, gli utenti non possono più trascinare il dispositivo di scorrimento su alcun contenuto arbitrario: i passaggi sono inevitabili. Il meglio che possono fare è trascinare nel quartiere generale e quindi utilizzare altri mezzi per regolazioni relativamente fini. In pratica, diventa difficile scorrere quando il documento è circa la metà di questo limite.

Con una barra di scorrimento convenzionale, devi avere una dimensione minima per il dispositivo di scorrimento della barra di scorrimento, ed è un compromesso tra la facilità di homing del mouse (legge Fitts) e lasciare quante più tracce disponibili disponibili, il che determina la precisione con cui puoi trascinare una posizione, quindi hai un compromesso. Questo è un problema anche se non stai utilizzando la barra di scorrimento per codificare le dimensioni del documento e la posizione relativa dell'utente. In conclusione, se si aumenta la dimensione minima del dispositivo di scorrimento a metà del riquadro (500 pixel, nell'esempio), ora sono rimasti solo 500 pixel nella traccia, rendendo la dimensione massima del documento di 25.000 righe per lo scorrimento del trascinamento.

Cambia il comportamento della barra di scorrimento?

Penso che stai suggerendo di ridurre il guadagno della barra di scorrimento, in modo che trascinando l'intera lunghezza della traccia non trascini necessariamente l'intera lunghezza del documento. Invece ogni pixel del movimento del dispositivo di scorrimento è sempre inferiore a un riquadro di contenuti, quindi l'utente può sempre trascinare su un riquadro di precisione. Tuttavia, ciò rimuove le dimensioni e il feedback sulla posizione che è importante per la navigazione. La visualizzazione della dimensione del documento e della posizione dell'utente ha tutto a che fare con la navigazione: per sapere dove andare, gli utenti devono sapere dove si trovano e quanto possono andare lontano, quindi non considero queste informazioni irrilevanti da codificare nella barra di scorrimento. La codifica della posizione è particolarmente importante per i documenti lunghi. L'aumento della dimensione del dispositivo di scorrimento per i documenti più piccoli fa più che indicare la dimensione del documento. Consente inoltre uno scorrimento più rapido quando è possibile. È più semplice tornare a casa sul dispositivo di scorrimento ed è più breve trascinare da un'estremità all'altra del documento. Diminuendo il guadagno si rompe anche la metafora "viewport" della barra di scorrimento, che confonderebbe gli utenti. Cosa succede quando fanno scorrere il cursore verso il basso o verso l'alto? "Pop-back" al centro? Sarebbe strano e difficile da controllare con l'utente che deve sempre tornare al cursore per trascinamenti ripetuti.

D'altra parte ho potuto vedere qualcosa del genere come un controllo separato incluso in aggiunta alla barra di scorrimento per i riquadri che hanno il potenziale per visualizzare molti contenuti. Lo farei apparire e agire come una rotella per creare una metafora utile ed eliminare il problema di homing sul dispositivo di scorrimento - l'utente può trascinare da qualsiasi punto lungo il riquadro. Forse potresti anche renderlo sensibile alla velocità con "slancio", così i trascini più veloci scorrono più lontano dei rallentamenti. A me sembra una buona tesi di master HCI.

Aumentare la dimensione minima?

Non so come TPTB abbia deciso in merito all'attuale dimensione minima del dispositivo di scorrimento, ma sicuramente è stato fatto molti anni fa quando gli schermi erano più piccoli. Con le schermate odierne, le distanze di rotazione del mouse sono maggiori e le dimensioni della traccia sono maggiori, il che mi aspetto cambi il punto ottimale tra homing del mouse e precisione di trascinamento. Penso che tu possa fare il caso per aumentare le dimensioni minime. Nell'esempio sopra, quadruplicare la dimensione minima a 40 pixel ridurrebbe il tempo di homing del mouse fino al 29%, ma ridurrebbe le dimensioni massime del documento solo di un insignificante 3%.

D'altra parte, ci sono alcuni piccoli pannelli di scorrimento là fuori, e probabilmente lo sarà sempre. Ad esempio, sul mio computer, il riquadro Tipo file Opzioni cartella di Windows è alto solo 115 pixel e ogni riga è di 17 pixel. L'aumento della dimensione minima del dispositivo di scorrimento da 10 a 40 pixel ridurrebbe il numero massimo di linee utilizzabili da 710 a 507, con una riduzione del 30% che è probabilmente inaccettabile. Molte finestre di dialogo dovrebbero essere ridisegnate (ingrandite) se si desidera aumentare la dimensione minima del dispositivo di scorrimento. Potresti variare le dimensioni minime del dispositivo di scorrimento in base alle dimensioni del riquadro, ma non so quanto funzionerebbe: gli utenti riconoscono le dimensioni minime del dispositivo di scorrimento e lo utilizzano per giudicare se è "ancorato"? Molte questioni che richiedono ricerca. Quindi immagino che questa sia un'altra tesi di master.

Altre soluzioni?

Personalmente, vorrei vedere questo problema risolto con scorciatoie di esperti costruite sulla barra di scorrimento tradizionale. Ciò potrebbe aumentare l'usabilità con un piccolo aumento del disordine o del consumo immobiliare. Ad esempio, un sacco di trascinamento con trascinamento che vedo è semplicemente per arrivare all'inizio e alla fine. Penso che Ctrl-clic sui pulsanti freccia della barra di scorrimento dovrebbe avere effetto. Ctrl-clic sulla traccia della barra di scorrimento dovrebbe saltare immediatamente a quel punto nel documento. Descrizioni comandi e/o codici grafici all'interno della traccia del dispositivo di scorrimento * aiuterebbero l'utente a sapere dove fare clic. La precisione è ancora limitata dal numero di pixel nella traccia, ma sospetto che sarebbe più facile fare clic tenendo premuto Ctrl anziché trascinare per raggiungere l'area giusta, quindi fare clic ordinari sopra o sotto il cursore per regolazioni precise. Sentiti libero di fare anche questa tesi di master.

* vedi McCrickard DS & Catrambone R (1999) Oltre la barra di scorrimento: evoluzione e valutazione di tecniche di navigazione alternative. Rapporto tecnico Georgia Institute of Technology GIT-GVU-97-19.

7
Michael Zuschlag