it-swarm-eu.dev

Devo attenermi a Google Android UI Design Patterns o no?

Sia l'applicazione ufficiale di Twitter sia l'applicazione di Facebook utilizzano un insieme simile di modelli di progettazione dell'interfaccia utente nelle loro app. Questi schemi sono stati definiti dagli stessi google in questo post di blog . Il fatto è che non molte app usano questi modelli di progettazione.

È meglio restare fedeli alla folla e non usare i motivi di design (barra del titolo standard anziché barra delle azioni, premere a lungo sugli elementi dell'elenco anziché sulla casella contestuale QuickActions e senza dashboard) o dovrei andare con i motivi di design proposti da Google e usare da alcuni.

L'uso di qualcosa di nuovo confonde gli utenti più di quanto non li aiuti in quanto le persone potrebbero essere più abituate alle app senza alcuni di questi schemi di progettazione.

12
matto1990

Seguire le linee guida significa che i nuovi utenti hanno immediatamente familiarità con i modelli di progettazione e i casi d'uso e possono essere immediatamente produttivi. Dovresti personalizzare le piccole cose, le tinte, i colori e così via, per renderlo più unico, ma se segui le linee guida, gli utenti saranno più a loro agio.

Tutto ciò però finisce fuori dalla finestra per i giochi.

13
Don

Penso che Google non abbia proposto queste linee guida senza motivo. Seguirle ci vorrà molto tempo per pensare, perché le persone di Google lo hanno già fatto per te. Sai che le regole non possono essere male, perché ciò danneggerebbe il marchio Googles e questo non è nel loro interesse. Seguirli è probabilmente una buona idea.

7

Se 2 webapp da molti miliardi di dollari usano un modello di progettazione specifico, penso che sia sicuro dire che è una buona scelta.

5
Sruly

Il modello di progettazione utilizzato da Twitter si chiama Dashboard Pattern e dovresti seguirlo. È molto più intuitivo per l'utente di una normale interfaccia utente.

Utilizzando il modello di dashboard i tuoi utenti saranno in grado di vedere le funzioni principali o importanti della tua applicazione a colpo d'occhio.

Utilizzando il modello della barra delle azioni è possibile presentare all'utente le funzioni utilizzate più frequentemente in modo da semplificarne l'utilizzo. Mi piace proprio dove ne hanno bisogno e non nascosto da qualche parte in un menu di scelta rapida.

Solo perché le attuali linee guida dell'interfaccia utente non includono quei modelli non significa che sono cattivi e non dovrebbero essere usati. I nuovi utenti e anche i vecchi utenti adotteranno il nuovo modello molto rapidamente.

2

Bene, sono passati 2 anni e sia Twitter che Facebook hanno rimosso la loro "dashboard".

Ora le linee guida sono diventate: `

Avoid navigation-only screens and instead let people get to the meat of your app right away by making content the centrepiece of your start screen.

Choose layouts that are visually engaging and appropriate for the data type and screen size.

Minimize perceived navigation effort by keeping your apps shallow.

Esistono ancora alcune app come Google Play che mostrano un qualche tipo di Dashboard, tuttavia hanno anche contenuti anziché solo collegamenti.

Una buona scrittura qui: http://www.scottlogic.co.uk/2012/09/is-the-dashboard-pattern-dead-2/

2
Phuah Yee Keat

Per esperienza, posso dirti che seguendo i modelli di interfaccia utente proposti da Google mi ha salvato da gran parte della fase di progettazione dell'interfaccia utente della mia app che richiede molto tempo. Sono stato in grado di concentrarmi sulla funzionalità piuttosto che sull'aspetto e sul flusso di navigazione. Inoltre, molti degli utenti che hanno provato la nuova versione della mia app affermano di amare la nuova interfaccia utente (rispetto alla versione precedente che non ha seguito le linee guida di Google).

Infine, la mia app è open source su GitHub , quindi puoi vedere un'implementazione (principalmente) completa delle linee guida di Google.

1
Eddie