it-swarm-eu.dev

È giusto rendere difficile la cancellazione dell'account?

Conosci l'accordo. Ti iscrivi a un sito, ricevi un paio di e-mail e ti rendi conto che non vuoi più ricevere il messaggio che colpisce la tua casella di posta. Quindi provi ad eliminare il tuo account.

Tuttavia, quando provi a farlo, l'opzione non è disponibile o rendono così difficile da farti bollire il sangue! È giusto farlo?

Ovviamente potresti argomentare che esiste un caso aziendale, ma personalmente penso che lasci una brutta impressione all'utente e che non possano mai tornare.

20
Chris Samms

AOL era noto per rendere la cancellazione dell'account un compito terribile da eseguire.

Tutto nella tua applicazione dovrebbe essere una gioia, inclusa la cancellazione. Assicurati che comprendano le conseguenze delle azioni che non puoi annullare, ma rendilo chiaro e divertente. Il momento della cancellazione è un'opportunità per mostrare all'utente quanto sei fantastico.

Non rendere difficile la separazione. Rendi difficile stare lontano.

27
Glen Lipka

Nel caso di consentire agli utenti di annullare l'iscrizione a una lista di e-mail, questo è "un requisito legale nella maggior parte delle giurisdizioni" secondo Suite101 .

Quindi, rendere difficile o impossibile annullare l'iscrizione è sicuramente sbagliato.

Nel caso della cancellazione dell'account, è un'attività che verrà eseguita solo una volta dall'utente e, si spera, mai per quanto riguarda il business. Quindi sembra giusto dargli poca importanza ma non renderlo indecifrabile.

Le cose che fanno bollire il sangue degli utenti tendono a finire nei forum. Non solo l'utente non può tornare, ma i potenziali clienti possono anche essere scoraggiati e questo non può essere positivo per l'azienda.

10
Rob

La risposta di Robs è buona, oltre al fatto che per ogni azione che l'utente può eseguire, un'azione uguale e contraria (cioè "Annulla") deve essere generalmente disponibile anche ogni volta che ha senso, indipendentemente dagli obiettivi aziendali . Pertanto, se puoi creare un account, dovresti essere in grado di eliminarlo. Vorrei che tutti i siti offrissero l'opzione, sospiro.

4
Geoff

Oltre ad essere una cattiva pratica, in termini commerciali c'è poco/nessun beneficio da evitare impedendo a un cliente insoddisfatto di interrompere la relazione con te. Dopotutto, se l'utente ha già deciso di voler cancellare il proprio account, è già troppo tardi per risolvere il problema (anche se probabilmente vale la pena includere un campo "motivi per lasciare" facoltativo) ... quindi lascia che il la persona se ne va con il minimo sforzo anziché peggiorare un brutto problema. Ciò si lega anche al punto di Rob sulla reputazione dei forum/siti.

3
MarcusTucker

Ho annullato un abbonamento a Lovefilm circa 10 anni fa perché hanno cambiato le buste e non sono più entrati nella mia cassetta delle lettere e sono scomparsi. Il processo di annullamento e annullamento della sottoscrizione è stato un tale dolore al collo che mi sono rifiutato di ricongiungermi dopo essermi trasferito in una casa con una cassetta delle lettere di dimensioni ragionevoli nonostante volessi, perché disprezzavo l'azienda per averlo reso così difficile. Un utente che lascia il tuo sito può tornare in futuro se non ha un'esperienza negativa.

1
R Reveley

Direi che una soluzione migliore è dare ragioni per non cancellare il tuo account, come fa Facebook. Ti mostra le foto dei tuoi amici e dice "[x] mi mancherai". Penso che la disattivazione dell'account sia scesa del 7% quando hanno implementato quella funzione.

Ma come hai detto, mentre ci sono modi per misurare quantitativamente il "successo" dell'oscuramento della rimozione dell'account in qualche modo, non stai fornendo una grande esperienza nel farlo.

1
Graham

Potrebbe avere "senso" da un punto di vista commerciale o di marketing, ma da un punto di vista morale, legale e operativo della gestione, se hai utenti che non vogliono più giocare, in realtà stai meglio senza di loro.

1
Nathan-W

Un pregiudizio cognitivo chiave che ci aiuta in questo è Peak-End-Rule .

Si scopre che le persone giudicano le loro esperienze in base a come si trovano al loro apice (buono o cattivo) o come finiscono. Ciò significa che se l'ultima interazione con un'azienda è terribile, allora l'utente molto probabilmente giudicherà l'intera esperienza con quella società in base a ciò.

1
JeroenEijkhof