it-swarm-eu.dev

Come guidare nella rimozione di qualcosa di non critico

Quando un utente desidera rimuovere qualcosa, tendiamo a proteggerlo mediante:

  • chiedere una conferma, sì | no
  • dando loro un'opzione per annullare

Questo vale per il contenuto che viene effettivamente eliminato. Un'e-mail che elimini o elimini una foto. Ma che dire di azioni meno critiche? Come rimuovere un tag da un articolo o non amare qualcuno? In questi casi nessun contenuto viene cancellato, è solo una relazione che non c'è più. Ma aggiungerlo di nuovo è banale.

Un approccio è quello di non guidare affatto. Solo una croce rossa e facendo clic su di essa è stato rimosso il tag dall'articolo. Ci sono modi per guidare gli utenti in questo? (Tranne per rendere più semplice ricrearlo.)

6
Lode

Che ne dici di fornire un breve messaggio che viene visualizzato subito dopo l'azione, dandoti la possibilità di riconsiderare? "Non hai amato Jack. Non riceverai più aggiornamenti da lui. Annulla?" Se il messaggio non apre una finestra di dialogo ma appare sulla pagina stessa e scompare automaticamente un secondo dopo, può essere molto sottile e non interferire. Questo è un po 'diverso dal "rendere facile ricrearlo", perché è più vicino al "non aver mai amato Jack in primo luogo" che al "ri-amico di Jack". Potrebbe anche causare comportamenti diversi - come non davvero non amichevole Jack fino a quando l'opzione di annullamento immediato è scomparsa.

In alternativa, puoi provare queste informazioni al passaggio del mouse/descrizione comandi sul pulsante, prima che l'azione venga eseguita.

9

Annulla

Se ciò è possibile in qualsiasi modo, offri una discreta funzione di annullamento dell'operazione della sessione/pagina corrente. Nell'ultimo decennio, il modello utente è cambiato da "l'utente legge il manuale e sa cosa fa, generalmente" a "esperimenti dell'utente fino a quando non capisce come funzionano le cose".

Questo non è sempre possibile a seconda dei dati coinvolti (o restrizioni). Ma per questi piccoli cambiamenti, questo vale certamente.

Puoi abbellirlo con una bolla/barra informativa non modale per indicare la funzionalità di annullamento ai principianti (con un'opzione per disabilitarli, ovviamente). Lo farei solo per applicazioni/ambienti in cui l'annullamento è inatteso o non supportato per tutti gli elementi.

Storia

Ancora meglio (ma richiede ancora più lavoro) è una cronologia diversa, che consente all'utente di vedere almeno i vecchi dati, in modo che possano essere ricreati.


Per i tuoi esempi: una "cronologia tag" o un elenco di "ex-amici" potrebbe anche essere necessario "ripetere la memorizzazione" o "ri-amico".

Ciò richiede di conservare più dati, sia per quantità che per complessità. Ma l'esperienza dell'utente finale è molto meglio di "Vuoi veramente rimuovere questo tag?"

3
peterchen

Parliamo di azioni "distruttive" come Elimina e Rimuovi come se fossero in una classe speciale che richiede una protezione speciale. In realtà, quasi tutte le azioni creano e distruggono. La modifica della visualizzazione del documento per Stampa su struttura "distrugge" una presentazione di informazioni per il bene di un'altra. La domanda da porsi è "quanto sono gravi le conseguenze se l'utente compie questa azione per sbaglio?" L'aggiunta accidentale di un "amico" indesiderato a un elenco può essere altrettanto grave della rimozione di un "amico" desiderato.

La guida che stai cercando è:

  • L'utente dovrebbe essere in grado di annullare qualsiasi azione discreta con lo stesso o meno lavoro necessario per completare l'azione.

  • Se esiste un mezzo chiaro per invertire un'azione che richiede meno di 20 secondi di lavoro, l'azione non dovrebbe non avere una conferma.

  • Se è tecnicamente impossibile fornire un mezzo per invertire un'azione con meno di 20 secondi di lavoro, l'azione deve avere una conferma.

Invertire un'azione può significare selezionare Annulla, e questo è sicuramente un buon modo per farlo. Tuttavia, potrebbe essere qualsiasi modo chiaramente evidente per invertire l'azione, inclusa la ripetizione da zero. Se l'utente può aggiungere un amico in 20 secondi, rimuoverlo non dovrebbe avere una conferma.

Nota che ciò significa che le conferme tendono ad essere abusate. Non importa che l'utente stia eliminando un romanzo di 500 pagine che ha impiegato 3 anni per scrivere. Se può essere recuperato estraendolo dal riciclaggio (o premendo Ctrl-Z), non ha bisogno di conferma. Personalmente, eseguo Esplora risorse con la conferma dell'eliminazione disattivata e devo ancora pentirmi.

Questo vale per tutte le azioni , non solo quelle distruttive. Dovresti confermare di uscire dall'applicazione quando tutto viene salvato? Se rientro significa semplicemente fare doppio clic su un'icona e scorrere, no. Se ciò significa passare attraverso un elaborato processo di accesso di 45 secondi, quindi sì.

Cosa c'è di così speciale in 20 secondi? Sono necessari circa 2 secondi per fare clic su una conferma. Immagino che il 10% di tutte le azioni siano errori (che probabilmente è generoso). Se aggiungi una conferma a un'azione che richiede meno di 20 secondi per invertire, in media stai stai creando più lavoro di quanto stai salvando l'utente .

Aggiungete a ciò il fatto che spesso le conferme non aiutano l'utente. L'uso improprio e l'uso eccessivo di conferme ha addestrato gli utenti a respingere per abitudine, di solito senza leggerle (ne parlo di più su Of Dialogs and Detritus ). Inoltre, spesso gli utenti non si rendono conto che stanno commettendo un errore fino a quando non viene commessa l'azione e vedono i risultati. Le conferme sono principalmente utili per catturare scivoloni del mouse o delle dita. Altrimenti è meglio fornire:

  • Chiare indicazioni su cosa fa ogni comando.

  • Feedback chiaro e immediato delle conseguenze di ciascun comando.

  • Chiaro e veloce significa invertire il comando.

2
Michael Zuschlag

L'etichetta sul pulsante/collegamento è la migliore guida. Una x potrebbe essere un po 'confusa perché potrebbe significare "chiudi", "nascondi" o "elimina", quindi forse preferisci usare le parole. Qualunque cosa tu faccia, non dovrebbe aggiungere ulteriore carico all'utente (quindi una finestra di dialogo è fuori discussione). Se l'utente sta facendo qualcosa di semplice e non critico, non sono necessarie lunghe spiegazioni che non verranno comunque lette.

1
Jaco Briers

Sembra che siamo tutti d'accordo qui. Non lo sapevo, finché non ho ragionato in questo modo:

Si tratta di rimuovere qualcosa di non critico e il presupposto che Lode mette lì è: l'utente VUOLE rimuoverlo. Se questo presupposto è vero, allora l'atto necessario per la rimozione deve essere chiarito (come la X o il mouse-over "rimuovi" o qualcosa del genere) e dovrebbe essere una guida sufficiente. Tuttavia, il presupposto non potrebbe essere vero: l'utente non vuole rimuovere, ma tuttavia viene a compiere un'azione che avrebbe come conseguenza la rimozione. Ora qui lo stesso X o "rimuovi" testo funzionerà come un avvertimento. E poiché l'elemento rimosso non è critico (nella domanda di Lode), anche questa dovrebbe essere una guida sufficiente.

0
user4118